Archivi categoria: Notizie e politica

Grande anche nella previsione della fine

«non dico avere pena, compassione,
pietà, cordoglio, commiserazione,
misericordia con compatimento,
con condoglianza, con rincrescimento:
non dico avere tormento, corruccio,
tristezza, angoscia, lutto, pianto, cruccio:
ma goduria e tripudio, in buona fede,
perché solo chi muore si rivede:»

                                         Edoardo Sanguinetti


Annunci

XIX Convegni AIPI Cagliari 25-28 agosto 2010

XIX Congresso – Cagliari 2010

ISCRIZIONE AL XIX CONVEGNO (SOCI CON COMUNICAZIONE) E ADESIONE 2009/2010 entro 
1 GIUGNO 2010 (Iscrizioni OnLine)

PROGRAMMA PROVVISORIO XIX CONVEGNO 
ISCRIZIONI ONLINE


XIX Convegno dell’Associazione Internazionale dei Professori di Italiano 

INSULARITÀ E CULTURA MEDITERRANEA NELLA LINGUA E NELLA LETTERATURA ITALIANE 

PSI – NENCINI: NESSUNO ERA OBBLIGATO AL SILENZIO16/03/2010 NENCINI: NON VERSIAMO NEPPURE UNA LACRIMA15/03/2010

NEW 

SPAR CONDICIO. NENCINI: NESSUNO ERA OBBLIGATO AL SILENZIO16/03/2010 – “I socialisti non si strapperanno i capelli per l’assenza di Ballarò e Anno Zero dalla programmazione della Rai nel periodo preelettorale”.E’ quanto afferma il segretario del Psi, Riccardo Nencini.“Certamente è un peccato, ma era anche impensabileche il servizio pubblico potesse ignorare le regole della par condicio. Il regolamento voluto da Beltrandi e dalla vigilanza, non obbligava nessuno al silenzio, ma solo al rispetto della legge, almeno a ridosso del voto. Il bene primario da preservare per la Tv pubblica non è infatti quello dell’audience e della vendita di pubblicità, – conclude Nencini – ma il rispetto del diritto dei cittadini al pluralismo e alla completezza dell’informazione”.

PAR CONDICIO. NENCINI: NON VERSIAMO NEPPURE UNA LACRIMA15/03/2010 – “Per la conferma della sospensione dei talk show, i socialisti non versano neppure una lacrima”.E’ il commento di Riccardo Nencini, segretario nazionale del Psi.“Ci rammarichiamo – continua Nencini – per la riduzione degli spazi di informazione, ma d’altra parte nessun socialista è mai comparso ad Anno Zero e, dal 2007, neppure a Ballarò. Cancellati per decisione, si spera autonoma, dei conduttori. Le trasmissioni di Santoro, Floris, e di tutti gli altri,- osserva Nencini – potevano proseguire sulla televisione pubblica, nel rispetto del regolamento. Bastava che assicurassero una presenza, anche minima, a tutti i giocatori in campo, ma evidentemente si voleva proseguire nel solito andazzo. Per questo dunque, – conclude il leader socialista – non possiamo dispiacercene”.